5 consigli per stare bene durante la quarantena

A causa delle restrizioni necessarie per il contenimento del Coronavirus siamo costretti all’isolamento sociale, con la conseguenza che non possiamo uscire. Queste limitazioni sono gravose per tutti e possono risultare psicologicamente molto pesanti per alcune persone. Per esempio per chi era già in difficoltà, per chi si ritrovava solo o al contrario è costretto a vivere in uno spazio angusto con persone con cui non si trova bene. Inoltre a queste si aggiungono la preoccupazioni a causa del virus, la paura del contagio nonché la preoccupazione legata alla situazione economica e alle conseguenze future.benessere in quarantena

L’Organizzazione mondiale della sanità (OMS) ha dato alcuni consigli su come gestire lo stress. Innanzitutto ricordatevi che è normale sentirsi tristi, stressati, confusi, arrabbiati e spaventati, per stare meglio durante la quarantena potete fare una telefonata a qualcuno di cui vi fidate.

I consigli che troverete in questo articolo per stare bene durante la quarantena sono di autorevoli organizzazioni e di psicologi, che stanno aiutando ad affrontare al meglio questo periodo difficile.

1) Non trascorrete le giornate seguendo le notizie sul coronavirus
Tutti gli esperti sono ormai d’accordo sul fatto di non trascorrere troppo tempo a sentire le notizie alla televisione. Cercate una fonte affidabile e leggete solamente quelle, ignorate le “fake news” e le catene allarmanti su WhatsApp. Alcuni psicologi consigliano di limitare a una massimo a due volte al giorno la lettura di notizie sul coronavirus.

Se vi rendete conto che iniziate a provare dei sintomi di ansia o malessere parlando al telefono con persone negative, non rispondete e richiamate il giorno seguente: «bisogna fare da sostegno ma preservandoci. Ogni parola che diciamo a chi è in difficoltà è importante ma bisogna anche tutelare sé stessi».

Se siete degli operatori sanitari, oppure siete dei giornalisti, potreste sentirvi travolti e non riuscite a staccare mai. Gli esperti consigliano per stare bene in quarantena a rivolgersi a uno psicologo in caso di necessità.

2) Mantenete la socialità con gli amici con le videochiamate
Uno degli aspetti più pesanti del contagio è di creare solitudine e distanza dai nostri cari.

Le relazioni sociali sono fondamentali per farci stare bene, infatti l’essere umano per restare sano e non sviluppare sensazioni di ansia, ha bisogno di sentirsi sicuro, altrimenti mette in atto diversi meccanismi di fuga, attacco o impotenza, cosa che probabilmente avrete vissuto in molti, in questi giorni. Per sentirsi bene e al sicuro le persone hanno bisogno di sentire l’approvazione e sapere che gli altri sono dalla sua stessa parte, questo succede attraverso il tono della voce, il sorriso e lo sguardo delle altre persone.

In questo periodo comunicate attraverso le video chiamate o attraverso messaggi vocali per diminuire la sensazione di stress.benessere in quarantena

Organizzate aperitivi e delle cene su Skype, Zoom,  con i vostri amici e parenti, se lavorate potreste organizzare anche delle pause caffè o dei pranzi virtuali con i colleghi. Sono modi per sentirsi meno soli e per cercare di mantenere la normalità.

Anche per i bambini fateli parlare in videochat con amici e nonni.

Condividete con chi vi fidate le vostre preoccupazioni e i vostri sentimenti, ricercate delle relazioni che vi facciano stare bene. Questo può essere un buon momento anche per recuperare rapporti lontani e per approfondire le relazioni.

3) Fate attività fisica

Per stare bene durante la quarantena, anche psicologicamente,l’attività fisica ha una potente funzione antidepressiva, ma non è semplice da fare, soprattutto se vivete in una casa piccola, non avete un giardino o un terrazzo. Le attuali restrizioni non proibiscono del tutto l’attività fisica all’aperto, a patto che si stia intorno al palazzo e si mantengano le distanze,

Tra le cose che potete fare è lo yoga, il pilates seguendo dei tutorial online su youtube. Cercate di fare attività a giorni fissi, come se veramente andaste in palestra, inoltre molti esperti consigliano di ballare, infatti vi può aiutare a scaricare la tensione.

4) Cercate di mantenere la normalità e seguite una routine
Cercate di riprendere la routine che avevate prima delle restrizioni o di crearne una nuova. Infatti è importante che questo periodo dell’isolamento non si trasformi in un tempo indefinito.benessere in quarantena

Dopo esservi svegliati, lavati e vestiti non restate in pigiama, ma indossate abiti come se doveste uscire. Rispettate l’orario del pranzo e cena e prendetevi qualche appuntamento fisso. E’ normale che abbiate difficoltà a stare a casa e autogestirvi, prima era il tempo di fuori che dava un senso al tempo. Questo periodo può diventare un’opportunità per imparare a usare il tempo in un modo diverso, è il momento di fare le cose che non avreste potuto fare nella nostra vita antecedente il coronavirus.

5) Fate le cose che rimandate sempre o imparatene di nuove
Se riuscite, per stare bene durante la quarantena, provate a considerare questo tempo come un’opportunità, è uno dei modi migliori di vivere questo periodo. Stilate una lista delle cose che avete sempre voluto fare ma che avete sempre rimandato. Iniziate qualsiasi cosa vi piaccia o sia utile:  lavoretti in casa o in giardino, imparare a suonare uno strumento, leggere un libro, studiare e imparare cose nuove.

Non spaventatevi se pensate che non ci sia nulla da fare, la noia, nei bambini come negli adulti, è un momento necessario per farvi avere delle idee creative.

Se avete una famiglia da gestire, cercate comunque di ritagliarvi del tempo per voi, è importante per il vostro benessere.

Rispondi